sabato 29 marzo 2014

GRANDI SORELLE di Nino G. D'ATTIS (Lupo editore)



Teresa ed Ester Malina sono nate e cresciute a Passignaro Salentino, paesino inventato ma molto verosimile. La minore, cubista nei locali notturni quando non bada a un anziano professore, e la più grande Ester – bodybuilder e personaggio chiacchierato degli ambienti romani, emblema di una notorietà fatta di copertine e scandali dove l’apparire risucchia l’essere senza scampo – sono sorelle eppure (fin dall’infanzia) estranee e distanti. Così, ognuna a suo modo, vive una solitudine esasperata: eredità di una famiglia slacciata, in parte complice e nello stesso tempo vittima della luce fluorescente della celebrità di Ester, e per questo destinata a disintegrarsi.
In questo contesto di dispersione, tipico di un mondo fatto di social network, gossip e frivoli microuniversi com’è quello attuale, il senso della vita risulta dissipato, gli spiriti giovanili si snaturano mentre la crisi intergenerazionale imbambola gli adulti e rende aggressivi gli anziani. Del resto, i vecchi fanno cose strane proprio come i giovani, ma è (forse) la loro indebolita lucidità a fornirli di una corazza che, assieme ai ricordi, li preserva dal totale disorientamento.
Equesto un romanzo nuovo, costruito sui disincantati frammenti di coscienza e di vita di Teresa, una ragazza che, mentre parla a se stessa, sembra guardarsi allo specchio e interrogarsi sulle proprie possibilità di emancipazione, nella faticosa ricerca di un “altrove” che appare simbolico quanto il sud da cui proviene.

Nino D’Attis - Nato nel 1966 e vive attualmente tra Roma e il Salento. Ha pubblicato i romanzi Montezuma airbag your pardon (Marsilio, 2006) e Mostri per le Masse (Marsilio, 2008), oltre a numerosi articoli e racconti apparsi su riviste e antologie di narrativa contemporanea. Grandi Sorelle è il suo terzo romanzo.

Meraviglie nel Golfo di Napoli - Campania - Italia.it

venerdì 28 marzo 2014

Ambientato a Sciacca ... Vittoria Coppola - IMMAGINA LA GIOIA (Lupo Editore)

A Lecce ritorna il “PREMIO E’ DONNA” alla sua seconda edizione. per il 29 marzo 2014


  Un riconoscimento che mira a valorizzare donne, non necessariamente famose né conosciute ai mass media, che si impegnano costantemente in ogni campo di attività alla valorizzazione e allo sviluppo dei valori fondanti della nostra società.  I criteri di scelta sono “il coraggio, la forza, il pathos che le donne mettono nelle cose che fanno”, donne diverse fra loro ma con due tratti in comune: forte personalità ed intensa sensibilità sociale.  Il premio, emanazione del Riconoscimento d’Onore “il Sallentino”, viene conferito ufficialmente con la motivazione: “PER L'ALTO VALORE SOCIALE CONSEGUITO NELLA SUA ATTIVITA’ E PER IL CONTRIBUTO DATO ALLA CRESCITA DELLA COMUNITÀ”.

Verrà consegnato nel corso di una serata evento di eccellente livello culturale, artistico e spettacolare, con Musica & Canto, Danza, Moda & Bellezza e varia Animazione, che ne esalta il suo prestigio e che si terrà SABATO 29 MARZO 2014 presso la piazzetta antistante il Sedile, in piazza S. Oronzo a Lecce con inizio alle ore 21.00.

Ritireranno l’esclusivo Riconoscimento:

Prof. Ing. MARIA ANTONIETTA AIELLO
On. TERESA BELLANOVA
Avv. FRANCESCA CONTE
Dott. LUCIANA DELLE DONNE
SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI - CASA MADRE DI LECCE



MARIA ANTONIETTA AIELLO - Nata a Marzi, in provincia di Cosenza, e laureata in Ingegneria Civile all’Università degli Studi della Calabria, la Prof. Ing. Maria Antonietta Aiello attualmente è docente presso la Facoltà d’Ingegneria dell’Università del Salento per il settore scientifico disciplinare ICAR/09 (Tecnica delle Costruzioni) nonché Presidente del Consiglio Didattico del CdL in Ingegneria Civile.  La sua è una carriera brillante segnata da collaborazioni scientifiche di prestigio con università italiane (Università del Sannio, Benevento, Università di Napoli Federico II, Università di Salerno, Istituto Universitario di Architettura di Venezia, Università degli Studi della Calabria, Università degli Studi di Brescia) e internazionali quali l’Università del Surrey, Guildford, U.K, l’Università di Ghent, Belgio, l’Università di Patrasso, Grecia, Chiba University, Giappone.  Intensa l’attività di ricerca, riportata in 215 pubblicazioni scientifiche, di cui 149 a diffusione internazionale. È, inoltre, dal 2012 Presidente del Comitato di Coordinamento nell’ambito della Convenzione fra il Ministero dell’Interno Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile e l’Università del Salento. Consulente esperto nell’ambito di Progetti Strutturali, in particolare inerenti la valutazione della Sicurezza di nuove costruzioni in presenza di Azioni Sismiche, la verifica dei livelli di sicurezza di Costruzioni esistenti in muratura e la valutazione di interventi di Adeguamento/Miglioramento Sismico.


On. TERESA BELLANOVA - Deputata Pd, sempre in prima linea nella lotta per i diritti dei lavoratori, l’on. Teresa Bellanova nata a Ceglie Messapica in provincia di Brindisi ha incominciato a lavorare ancora adolescente Iscritta alla CGIL partecipa alle lotte contro il caporalato. A 15 anni è eletta capolega alla Camera del Lavoro di Ceglie Messapica. Allora come oggi la rappresentanza del lavoro e la difesa dei diritti delle persone costituiscono il tratto caratteristico ed irrinunciabile del suo impegno politico e sindacale e la sua stessa dirittura di vita. Il suo percorso in CGIL la porta a ricoprire diverse funzioni come coordinatrice regionale delle donne della Federbraccianti in Puglia, poi Segretaria generale provinciale della Flai (Federazione lavoratori dell’agroindustria) CGIL di Lecce, poi ancora come Segretaria generale della Filtea CGIL (Federazione italiana lavoratori del tessile-abbigliamento) di Lecce e di Segreteria nazionale della Filtea (Federazione italiana Tessile Abbigliamento Calzaturiero) con delega alle politiche per il Mezzogiorno, alle politiche industriali, al mercato del lavoro, al contoterzismo e alla formazione professionale. Eletta per la prima volta alla Camera dei Deputati nel 2006, nelle liste de L'Ulivo nella circoscrizione Puglia, è riconfermata due anni dopo nel Partito Democratico, e per la terza volta dopo le elezioni del 2013. Recentemente è stata nominata sottosegretario al Lavoro nel governo Renzi.

Avv. FRANCESCA CONTE  - Laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari, l’Avv. FRANCESCA CONTE è uno dei volti del foro salentino più noti anche a livello nazionale. Iscritta all’Ordine degli Avvocati di Lecce nel 1986 esordisce a soli 26 anni nelle aule della Corte d’Assise di Lecce, assumendo le difese degli imputati nel maxiprocesso contro la Sacra Corona Unita. Esperta in diritto e procedura penale ha collaborato con il prof. Gaito per il commento di numerosi articoli del codice di procedura penale pubblicati dalla Utet di Torino nell’opera “Codice di procedura penale ipertestuale”. Esperta in problematiche sulla sicurezza, in diritto penale del lavoro e in diritto penale dell’economia, in delitti contro la pubblica amministrazione in questioni ambientali e amministrative ha partecipato a processi che hanno oltrepassato i confini europei e che hanno avuto una rilevante eco socio-politica come nel caso della Missione Nato in Kossovo e Nassiryah. Iscritta dal 1998 all’Albo delle Magistrature Superiori per la sua preparazione e temperamento ha ricevuto incarichi di rilevanza nazionale (Maiorano, Basile). Fondatrice dello Studio Legale Francesca Conte, per incarico del Comune di Lecce ha costituito l’Ufficio Europa curando la presentazione di numerosi e importanti progetti per le Politiche Comunitarie. Ha curato la creazione del nuovo Statuto Comunale in ossequio e adeguamento della Legge Bassanini sulle “Autonomie Locali”. Dal novembre 2013 ha ideato un blog tematico sul diritto consultabile all’indirizzo http://francescacontestudioblog.blogspot.it/ aggiornato periodicamente con news sul piano informativo di normativa e diritto.


Dott. LUCIANA DELLE DONNE - “Il compito che ci troviamo di fronte è quello di costruire nuove forme di coesione sociale e nuove traiettorie per la competizione e per la creazione di un modello di sviluppo vincente valorizziamo le diversità femminili, intese come valore (creatività, sensibilità, flessibilità, tenacia, intuito, capacità di creare sinergie…). parliamo soprattutto a chi crede nella forza delle donne” è questa la filosofia vincente della manager Luciana Delle Donne. Di estrazione bancaria, con marcata esperienza nella Gestione del cambiamento e nell’Innovazione Strategica, dopo aver contribuito a creare la prima banca virtuale italiana lascia il mondo dell’alta finanza per dedicarsi all’economia sostenibile. Rientra nella natia Lecce e con la sua cooperativa senza fini di lucro “Officina creativa”, fondata nel 2007, si impegna nella diffusione della filosofia della “seconda chance” della "seconda opportunità" per le detenute e della "doppia vita" per i tessuti. Un messaggio di speranza, di concretezza e solidarietà, ma anche di libertà e rispetto per l'ambiente.
Così i tessuti scartati (ma donati) dalle grandi Maison vedono una nuova possibilità di utilizzo grazie all’operosità e alla creatività delle donne in stato di detenzione che li trasformano in borse e accessori, manufatti del brand “Made in carcere” che rappresenta la concreta occasione di inserimento sociale e lavorativo per le stesse detenute. Un vero e proprio modello economico che esporta nel resto d’Italia e d’Europa e che gli è valso già numerosi riconoscimenti.


SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI - CASA MADRE DI LECCE - L'operosa presenza di don Filippo Smaldone in Puglia inizia nel dicembre del 1882, quando gli viene affidata l'assistenza morale-spirituale della Pia Casa dei Sordomuti in Molfetta (Bari). A contatto con i sordomuti ebbe chiaro che la loro stessa salvezza eterna era minacciata dalla mancanza di fede, come ritenevano i teologi in quel tempo, rifacendosi al testo paolino "fides ex auditu". Era il 25 marzo 1885, quando la nuova famiglia denominata "Suore Salesiane dei Sacri Cuori" iniziò il cammino che fu rapido, come altrettanto celere fu la crescita delle vocazioni. Il primo istituto per Sordi funzionò in Lecce già dal 1885, ma il numero delle richieste fu tale che si dovette creare la sezione maschile in località di san Cesario di Lecce, il 6 luglio 1890. Nel 1892, grazie ad una donazione anonima fu acquistata la Casa di Bari e l'Istituto incominciò a funzionare nel capoluogo della Puglia. Seguiva l’apertura nel 1895 di una Casa a Trepuzzi, in cui si accoglievano bambini poveri che frequentavano l'"Asilo infantile" e giovani per apprendere l'arte del ricamo e cucito. Si allargava così l'apostolato delle Salesiane conservando però l'ispirazione originaria: i poveri – destinatari della missione. Con questo spirito si aggiunsero negli anni un Educandato per giovani a Bari, un Ospedaletto per bambini, una Casa a san Cesario con un orfanotrofio, ora trasformata in Scuola dell'Infanzia. Nel 1902 don Filippo comprò l'ex Monastero delle Carmelitane Scalze con l'annessa Chiesa monumentale, nel centro storico di Lecce, che diventò la sede nuova dell'Istituto per sordomute e la sede della Casa Madre.  Nei primi anni del 1900 le Salesiane, guidate da don Filippo, Fondatore, Superiore e Formatore si portarono nella città di Salerno – Napoli – Roma , accolte favorevolmente dalla Chiesa locale sempre con l'intento di educare i sordi e di promuovere opere di carità verso bambini e giovani. Alla morte del Padre, avvenuta in Lecce il 4 giugno 1923, la Congregazione era fiorente e si espandeva in tutto il Centro-Sud d'Italia.
Oggi le Suore Salesiane dei Sacri Cuori continuano con professionalità, amore e dedizione a prendersi cura dei bambini sordi per aiutarli ad inserirsi nella Chiesa, nella società e a realizzare un progetto di vita personale nella maturità e responsabilità. Un orizzonte apostolico allargato a tutti: bambini, adolescenti e giovani, nell’ottica di una cultura e di un lavoro che si coniughino con la fede.

Ritorna il “PREMIO E’ DONNA” alla sua seconda edizione.

Sciacca, la Sicilia di Germi - Italia.it (+playlist)

giovedì 27 marzo 2014

NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA “INCONTRI D'AUTORE” LA BIBLIOTECA COMUNALE DI MONTERONI DI LECCE PRESENTA “RITORNO SORGENTE” (LietoColle) DI ALESSANDRA PELUSO



La Biblioteca comunale di  Monteroni di Lecce nell'ambito della rassegna “Incontri d'Autore” è lieta di presentare la nuova pubblicazione poetica di Alessandra Peluso “Ritorno Sorgente” (LietoColle) con le presenze dello scrittore e poeta Antonio Errico, la docente dell'Accademia delle Belle Arti di Lecce Rosanna Lerede e la partecipazione della Consigliera Comunale delegata alla Cultura e ai Rapporti con l’Università Chiara Marini e il Sindaco di Monteroni di Lecce Lino Guido.  I versi saranno interpretati da Arturo Alessandri. Allieterà la serata la voce di Federica Carriero che donerà un brano inedito all’Autrice e al pubblico presente.

Evento imperdibile: Venerdì 28 marzo 2014, ore 19:00 - Palazzo Baronale - Monteroni di Lecce.


“Ritorno Sorgente” non ha nel suo dna scritturale nulla che possa anche lontanamente appartenere all’etimo tedesco “Sehnsucht” con il quale si indica un’atmosfera intrisa di “struggimento”, nello specifico quasi uno stato dell’essere paragonabile ad una malattia che spinge dolorosamente al desiderare, un desiderare che emerge dall’intimità in maniera dirompente e che è rivolto ad una persona o ad un oggetto che si ama o si desidera fortemente.
(dall'introduzione di Stefano Donno). 


Alessandra Peluso - nata a Leverano (Lecce) si ispira alla filosofia e alla poesia.
Nella sorgente della vita collabora con l'Università del Salento (Bioetica), editoria Lupo Editore (editor) e scorre come sorgente fresca e zampillante nella comunicazione con Affari Italiani, Repubblica/Bari.  
Amante della ricerca e del dubbio, del piacere epicureo e della bellezza dell'essenza e mai della superficie, scrive versi. Oltre a pubblicazioni scientifiche su Simmel e Camus, la prima pubblicazione poetica “Canto d'Anima Amante”, di Luca Pensa Editore 2010.


Noto - La favola del Barocco - Sicilia - Italia.it

mercoledì 26 marzo 2014

LA LIBRERIA “ICARO BOOKSTORE” DI LECCE È LIETA DI PRESENTARE AL PUBBLICO GIANRICO E FRANCESCO CAROFIGLIO AUTORE DEL NUOVO ROMANZO “LA CASA NEL BOSCO” (Rizzoli)



La Libreria Icaro Bookstore di Lecce rende omaggio ai suoi lettori ospitando Gianrico Carofiglio che sarà  felice di firmare le copie del romanzo “La casa nel bosco” scritto con il fratello Francesco (Rizzoli).
Vi aspettiamo: Venerdì 28 marzo 2014, ore 17.00 - Libreria Icaro Bookstore -  viale Cavallotti Felice 7/A - Lecce.


È tutto accaduto, più o meno. È l’incipit di un grande romanzo e peccato sia stato già scritto da Kurt Vonnegut, perché sarebbe l’attacco ideale per questa storia. Anzi, per queste storie. I due protagonisti – e autori – sono fratelli ma non si frequentano molto, forse nemmeno si sopportano molto. Vite diverse, caratteri diversi e forse anche qualche lontano rancore, lasciati covare sotto la cenere per troppo tempo. Adesso però gli tocca stare insieme, almeno per qualche ora: devono dare un’ultima occhiata alla casa di villeggiatura della loro infanzia – la casa nel bosco – prima di consegnare le chiavi al nuovo proprietario. Sembra solo un adempimento banale anche se un po’ triste e invece diventa l’occasione, inattesa e sorprendente, per un viaggio nella memoria, per una riconciliazione, per un inventario buffo e struggente di oggetti, luoghi, odori, storie e soprattutto sapori. In una sequenza di dialoghi fulminanti, comici e commoventi, Gianrico e Francesco Carofiglio (rigorosamente disposti in ordine di anzianità) percorrono il crinale sottile che divide affetto e rivalità, divertimento e malinconia, nostalgia e disincanto. Un memoir a quattro mani che racconta di amicizie perdute, di amori rubati, di vecchi fumetti e di torte di ricotta. Un ricettario, non solo metaforico, dell’infanzia, dell’adolescenza e di un’età adulta ancora capace di riservare sorprese.


Francesco Carofiglio (Bari 1964) è architetto e regista. Ha pubblicato per BUR With or without you nel 2005, seguito dal graphic novel Cacciatori nelle tenebre (Rizzoli 2007), con il fratello Gianrico. Per Marsilio i romanzi L’estate del cane nero (2008), Ritorno nella valle degli angeli (2009) e Radiopirata (2011). Nel 2013, per Piemme, il romanzo Wok.


Gianrico Carofiglio (Bari 1961) ha pubblicato, per Rizzoli, i romanzi Il passato è una terra straniera (2004) e Il silenzio dell’onda (2011), il graphic novel Cacciatori nelle tenebre (2007) con il fratello Francesco, la raccolta di racconti Non esiste saggezza (2010) e il saggio La manomissione delle parole (2010). È autore del ciclo di romanzi dell’avvocato Guerrieri. I suoi libri sono tradotti in ventiquattro lingue.


 INFO

Libreria Icaro Bookstore -  viale Cavallotti Felice 7/A - 73100 - Lecce.

Tel. 0832.331999


indirizzo web http://www.icarobookstore.it

Capo Vaticano - Italy 2009

martedì 25 marzo 2014

LA LIBRERIA ICARO BOOKSTORE DI LECCE PRESENTA LO SPETTACOLO IN PRIMA ASSOLUTA DEL “CANTATTORE” “P40”, PASQUALE QUARANTA


La Libreria Icaro Bookstore accoglie piacevolmente l'iniziativa organizzata dalla Cooperativa “VoltaPagina” di Lecce in occasione della rassegna “Incanti popolari” presentando al pubblico l'originale showcase del cantattore “P40” al secolo Pasquale Quaranta che dialogherà con i presenti esibendo brani dei suoi lavori discografici.
Evento imperdibile! Venerdì 28 marzo 2014, ore 19.00 - Libreria Icaro Bookstore -  viale Cavallotti Felice 7/A - Lecce. 



Il progetto “P40” è nato dodici anni fa dall’idea del musicista Pasquale G. Quaranta, personaggio emergente ed estroso del variegato mondo degli artisti salentini: riesce subito a balzare agli occhi del pubblico salentino per l’originalità della sua opera e il carisma del personaggio. Alla base del lavoro di “P40” c’è l’osservazione attenta e critica del suo tempo che l’artista cerca di risignificare nei suoi spettacoli, attraverso un repertorio di brani inediti. Incarnando un incontro tra la figura del cantautore e quella dell’attore (il “cantattore”), “P40” riesce a farle convivere sul palco, portando in scena una rappresentazione quasi teatrale, essenziale, a tratti geniale, ma, nello stesso tempo, ricca di improvvisazioni che giocano sugli equivoci e sulle sensazioni del pubblico. “P40” appare una sorta di menestrello di corte catapultato nell’età contemporanea dove le corti di un tempo diventano i palchi e i teatri di oggi. E sono così gli spettacoli di “P40”, dove la scena è “riempita” dalla figura dell’artista che con chitarra e voce ama scherzare poeticamente sugli usi e costumi, vizi e virtù della società che lo circonda. Un menestrello, un cantastorie, un artista che, col tempo, ha visto maturare la sua creatività, riuscendo a cogliere, attraverso la satira e l’umorismo, significati intimi del nostro quotidiano, svelandoli al pubblico, che non può far altro che disegnare sul proprio volto un sorriso e riflettere sulle “verità” proposte dall’artista. Numerose e importanti le sue collaborazioni musicali: tra gli altri, Emanuele “Phl” Flandoli, Carlo Verrienti, Daniele Leucci, Leone Marco Bartolo, Antonio De Donno e Lucia Minutello. E tanti i luoghi dove “P40” ha portato in musica il suo spettacolo, da osterie a feste popolari, da teatri improvvisati a “live club”, dove l’intimità col pubblico riesce a rendere bene l’opera del menestrello, palesando le sue capacità di coinvolgimento.
La Cooperativa “VoltaPagina”, organizzatrice dell’evento, è una nuova realtà salentina, che si propone nell’ambito dell’imprenditorialità culturale del territorio. Nata dalla volontà di unire passione e ambizione di un gruppo di giovani professioniste nel settore dei beni culturali, indirizza prevalentemente i suoi servizi a biblioteche, archivi e musei, pubblici e privati. Partendo da questi luoghi, tradizionalmente deputati alla conservazione e diffusione della cultura, organizza incontri, manifestazioni ed eventi che cercano di portare la “cultura”, in ogni sua forma ed espressione, anche al di fuori degli spazi tradizionali ed istituzionali. Cura, organizza e gestisce attività di animazione e promozione del libro e della lettura, attraverso varie tipologie di progetti e programmi. Le operatrici della Cooperativa “VoltaPagina” hanno già gestito e organizzato spazi e servizi culturali di biblioteche, mediateche e centri di documentazione, sia pubblici, sia privati. Con una professionalità consolidata nel settore, si occupano di accoglienza e orientamento del pubblico, attività di promozione della lettura rivolte a bambini e adulti, catalogazione di materiale librario e multimediale, formazione professionale, inventario e revisione delle collezioni librarie, monitoraggio e misurazione dei servizi, organizzazione e gestione di eventi culturali, piani d’acquisto documenti e libri, prestito dei testi, “reference”, ricerche bibliografiche e redazione di bibliografie, riordino e sistemazione fondi.
“Icaro BookStore”, invece, è la nuova iniziativa di Francesco Fiorentino e Luigina Carlucci. Il “bookstore” è nato per rispondere alla necessità di costruire e di offrire uno spazio non formale e non convenzionale al libro e al lettore. Un luogo in cui il mestiere del libraio possa compiersi in piena autonomia e indipendenza. Una scelta non facile, in un’epoca in cui tutto pare conformarsi a canoni e consuetudini che, invece di dare valore al libro e all’esperienza autoriale, la rendono cornice di altri commerci. “Icaro BookStore” vuole ispirarsi all’amore e alla competenza per i libri, immaginando la libreria come un’“officina di sentori e di sapori attraverso i quali si lascia indovinare, supporre, presentire qualcosa come una fragranza o un aroma” (Jean-Luc Nancy).(Gabriele De Blasi)



INFO

Libreria Icaro Bookstore -  viale Cavallotti Felice 7/A - 73100 - Lecce.

Tel. 0832.331999


 

Padova da scoprire - Italia.it

domenica 23 marzo 2014

L’Avvocato Francesca G. Conte lunedì 24 marzo 2014 sarà in diretta a partire dalle ore 12,00 su Rai 2 ospite nuovamente della trasmissione “I Fatti Vostri”



L’Avv. Francesca G. Conte sarà lunedì 24 marzo 2014 in diretta  a partire dalle ore 12,00/12,30 su Rai 2 ospite della trasmissione “I Fatti Vostri”, condotta da Giancarlo Magalli, Adriana Volpe e Marcello Cirillo, con Paolo Fox e il suo oroscopo. La trasmissione che va in onda come di consueto tutti i giorni dal lunedì al venerdì,  oramai entrata nelle case di quasi tutti gli italiani, si rivolge ad una più sempre più ampia fascia di pubblico, occupandosi puntualmente di attualità con un occhio particolare a cronaca, costume o televisione.
L’Avv. Francesca G. Conte parlerà nell’ambito della trasmissione Rai, del tristemente noto omicidio di Sarah Scazzi, meglio noto come il delitto di Avetrana. Si tratta di un caso di omicidio avvenuto il 26 agosto 2010 ad Avetrana (TA) dove ha perso la vita la quindicenne Sarah Scazzi. Per il delitto sono stati condannati all'ergastolo dalla Corte d'assise di Taranto la cugina Sabrina Misseri e la zia Cosima Serrano per omicidio doloso aggravato, e Michele Misseri, padre di Sabrina e marito di Cosima, alla pena di otto anni per soppressione di cadavere. Sono stati inoltre condannati a sei anni di carcere come complici di Michele Misseri nell’occultare il cadavere anche suo fratello Carmine Misseri e il nipote Cosimo Cosma.
La vicenda ha avuto un grande rilievo mediatico in Italia, e tutt’ora se ne parla. Ma è stato realmente detto tutto?


I Fatti Vostri – Rai 2



Info
Avv. Francesca G. Conte Patrocinante in Cassazione
Studio Conte – Studio Legale e di consulenza giuridica agli Enti
73100 Lecce - Via Parini 1/c tel 0832 314172
00192 Roma - via Marianna Dionigi 29

Le dune di Piscinas - Medio Campidano - Sardegna - Italia.it

sabato 22 marzo 2014

Il Vino delle Eccellenze – L’Eccellenze del territorio 2014. L’Appuntamento del 24 marzo 2014 a Lecce



Giunto al terzo anno di attività l’appuntamento istituzionale per l’assegnazione del riconoscimento L’ECCELLENZE DEL TERRITORIO dell’ass. Arcadia Lecce, quest’anno è realizzato in collaborazione con l’Ass. Salento in Progress, con il Patrocinio della Provincia di Lecce, del Comune di Lecce (Lecce 2019 – Capitale Europea della Cultura) e con Cantine Due Palme punto vendita Lecce di Maria Viterbo in via del Mare 5/a a Lecce. L’associazione Arcadia Lecce lancia dunque la nuova rassegna per il 2014 Il Vino delle Eccellenze – L’Eccellenze del territorio 2014. L’appuntamento che avrà cadenza quindicinale, ha tra i suoi obiettivi quello di far conoscere alla cittadinanza leccese e salentina, tutte quelle realtà imprenditoriali, associative, pubbliche e private che con il loro operato si sono contraddistinte nel sociale e nella promozione del territorio. Nell’appuntamento del 24 marzo 2014 alle ore 19,30 presso la Chiesetta Balsamo in via Pozzuolo a Lecce sede dell’Ass. Arcadia Lecce, si terrà l’incontro dove saranno premiati Gianni Sasso (hair stylist per TagliatiXilsuccesso e fashion blogger); Gianni De Benedittis (designer orafo per futuroRemoto Gioielli); l’Avv. Francesco De Jaco.
Interverranno il Presidente dell’Ass. Arcadia Lecce Valentino Zanzarella, il Presidente dell’Associazione Salento in Progress Valentino Loforese, Gianni Sasso (hair stylist per TagliatiXilsuccesso e fashion blogger); Gianni De Benedittis (designer orafo per futuroRemoto Gioielli); l’Avv. Francesco De Jaco.
L’associazione Arcadia Lecce fa inoltre appello alla comunità leccese e salentina acchè comunichi proposte di “eccellenze” alla mail info@ordoequestristempli.it
 
Info
- Ass. Salento in Progress  http://www.salentoinprogress.it/

- Gianni De Benedittis – futuroRemoto gioielli
Via Zanardelli 78 a Lecce


- Gianni Sasso



tagliatiXilsuccesso parrucchieri – Lecce - Via Cosimo De Giorgi 39 (Salesiani) a Lecce

- Studio Legale Francesco De Jaco


Studio in via Piemonte, Lecce


 Cantine Due Palme - Punto vendita Lecce di Maria Viterbo in Via del Mare 5/a (Lecce)
Tel. 0832-311626 - Cell. 3332361603






La Sposa Bambina - Lucca - Italia.it

sabato 8 marzo 2014

Comuni italiani che dispongono di mezzi pubblici sostenibili e futuri progetti innovativi. Intervento di Francesco Valente


Il 2014 sarà un anno importante per l'ecologia in Italia. Si tratta di un anno già da ora ricco di iniziative ecologiche, come abbiamo potuto osservare durante la manifestazione Klimahouse, che si è svolta a gennaio a Bolzano, presentando una serie di iniziative verdi riguardo alla climatizzazione, alla green economy, e alle macchine sostenibili. Il prossimo mese, si svolgerà a Milano la fiera della sostenibilità, "Fa' la Cosa Giusta 2014", dedicata alle pratiche di consumo sostenibili ed agli stili di vita rispettosi per l'ambiente. A questo proposito, i veicoli ibridi e a zero emissioni, dotati di due motori, o di un motore elettrico ed uno di supporto, sono forse tra le novità più concrete disponibili oggi sul mercato per chi vuole mettere in pratica questi stili di vita. Si prevede che le vendite di questo tipo di veicoli saliranno quest'anno alle stelle: basti pensare che il gigante asiatico Toyota ha superato quest'anno i sei milioni di ibridi venduti. Un altro dei vantaggi per chi acquista questo tipo dei veicoli, oltre a consumi contenuti ed a un minore impatto sull'ambiente, sono gli incentivi statali di cui si gode, ad esempio gli incentivi e gli sconti sull'assicurazione.


A partire dalla prima immatricolazione, i mezzi elettrici sono infatti esentati dal bollo per ben cinque anni. Inoltre lo stato italiano ha stanziato una somma pari a 50 milioni di euro per il 2013, che darà diritto ai cittadini ad un bonus pari al 20% (per un massimo di 5000 €, che scendono tuttavia a 4000 per immissioni tra i 50 ed i 95 g/km,. 2000 per immissioni tra i 95 ed i 120 g/km). Non si parla solo di automobili: sono previsti interessanti incentivi ed agevolazioni anche all'acquisto di scooter a due ruote, oltre ad assicurazioni decisamente meno costose: per saperne di più, clicca qui per avere tutte le informazioni necessarie per consultare e richiedere la migliore assicurazione online per la tua moto. Le novità sul mercato sono insomma molte. Un altro interessante competitor sul versante dell'elettrico è il marchio giapponese Nissan, che quest'anno a maggio dovrebbe lanciare sul mercato il suo primo furgone elettrico, ribattezzato e-NV200, disponibile nei mercati giapponese ed europeo, e dotato di numerose novità come il motore dotato di ricarica rapida in DC, nettamente potenziata per soddisfare le maggiori esigenze di questo veicolo pensato prettamente per il lavoro.

Passare ai veicoli elettrici sta dunque diventando talmente conveniente che anche le istituzioni iniziano ad usufruire seriamente di questi mezzi a basso impatto ambientale. Savona è tra i pionieri, sperimentando dalla fine dello scorso anno l'utilizzo di autobus elettrici, che grazie a speciali 'piastre' che permettono la ricarica del mezzo si ricaricano ad ogni fermata tramite una tecnologia Wireless, ideata da un'azienda Franco-Canadese chiamata Bombardier.. La vera novità di questo tipo di mezzi sta nel garantire all'autista un'esperienza di guida perfettamente analoga a quella degli autobus tradizionali, con in più il vantaggio di diminuire nettamente l'inquinamento, sia acustico che ambientale. La stessa Bombardier fornirà a Trenitalia 29 locomotive elettriche che verranno prodotti in Liguria, a confermare una collaborazione proficua con la regione.

Anche le aziende Italiane stanno facendo seri progressi nella produzione di mezzi pubblici elettrici, a cominciare dalla Rampini, che da 65 anni produce autobus ed altri veicoli da lavoro. Nel 2007 hanno ideato
il primo autobus elettrico, in mercato dal 2010. Dalle prime sperimentazioni a Piacenza, la Rampini è successivamente approdata in Europa, fornendo alle linee di trasporto di Vienna 12 mezzi elettrici chiamati 'Alé', in grado di percorrere fino a 150 chilometri con un carico medio a bassa velocità. I comuni Italiani più ecologici sono intanto 27, all'avanguardia per la presenza di impianti rinnovabili: ottimi segnali di attenzione al problema dell'ambiente che, in concomitanza con un comportamento responsabile da parte dei consumatori, stanno finalmente davvero cambiando le cose nel nostro paese da un punto di vista ambientale.

Mina Amor mio (videoclip 1971)

Trani, architetture di luce - Puglia - Italia.it