mercoledì 26 ottobre 2016

VI Convegno Ufologico Interregionale CUN Puglia e Basilicata (sabato 29 ottobre 2016)















Un ormai importante e consueto appuntamento si svolgerà a Lecce il 29 ottobre 2016: il VI Convegno Ufologico Interregionale per la Puglia e la Basilicata del Centro Ufologico Nazionale (CUN), con il patrocinio della Provincia di Lecce e la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, Beni Culturali, Turismo, Spettacolo della Città di Lecce.
L’evento, che, oltre ad essere libero e gratuito, in materia di corretta informazione ufologica ormai assume la veste piu’ autorevole e significativa dell’intero Mezzogiorno continentale, è oramai giunto alla sua SESTA edizione, dal titolo UFO: UN FENOMENO SFUGGENTE E COMPLESSO . I lavori si terranno dalle ore 10,00 alle ore 13,00  e dalle ore 16,00 alle ore 20,00 presso la Sala “Open Space – Lecce Giovani”del Comune di Lecce, a Palazzo Carafa in Piazza S.Oronzo. Si fa inoltre presente che nella medesima location l’anno scorso, il 17 ottobre 2015,l si è tenuta con successo per la prima volta a Lecce la quinta edizione del convegno, della quale la presente puo’ ben definirsi la prosecuzione. Molto ricco e qualificato l’elenco degli intervenuti.  Avremo il Consigliere Nazionale e Coordinatore Scientifico del CUN Massimo Angelucci, il Coordinatore Regionale del CUN Puglia Mauro Panzera, il Coordinatore Regionale del CUN Basilicata Giovanni Nicoletti, il Responsabile Provinciale di Bari del CUN Gaetano Anaclerio,  il Responsabile per i rapporti con i mass-media del CUN Puglia Gianvito Magista’ , il Socio del CUN Puglia Antonio De Comite . Abbiamo poi gli esterni, come la famosa scrittrice torinese Enrica Perucchietti, lo scrittore salentino di fantascienza Alessandro Stajano e l’esperto di Tradizione e simbologia sacra ed ermetica Teodoro Brescia. Vi sarà inoltre una rappresentanza della Libera Università Italiana degli Studi Esoterici “Achille D’Angelo – Giacomo Catinella” di Lecce, nelle persone del Preside Valentino Zanzarella e del Vice Preside Stefano Donno. Il CUN sara’ assistito, come l’anno scorso, dall’imprenditrice Mary D’Errico per gli aspetti organizzativi e logistici, e dalla Dott.a Chrys Del Mundo per l’assistenza informatica. Alla fine del convegno vi sara’ un dibattito con il pubblico. L’attività del CUN dal 1965 si fonda su uno studio serio e scientifico del fenomeno ufologico. Il Segretario Generale Roberto Pinotti, maggiore ufologo italiano ed uno dei massimi a livello mondiale, ha pubblicato una quarantina di libri e coordinato ben ventiquattro edizioni del Simposio Mondiale di S.Marino sugli oggetti volanti non identificati ed i fenomeni connessi, deponendo nel 2013 a Washington D.C.  quale esperto di fronte ad ex Membri del Congresso USA. L’attuale Presidente del CUN è Vladimiro Bibolotti.
Ulteriori informazioni sul nostro convegno possono essere acquisite dai siti Internet del CUN nazionale www.centroufologiconazionale.net  e appulo-lucano www.cunpugliabasilicata.it, oltre che dalla pagina Facebook https://www.facebook.com/pages/CUN-PugliaBasilicata-Centro-Ufologico-Nazionale/118685171539717.
Si puo’ inoltre far riferimento ai seguenti contatti:  Coordinatore Regionale del CUN Puglia Dott. Mauro Panzera (Piazzetta Raimondello Orsini n.1 Lecce 73100 tel.0832-306457), Responsabile Provinciale del CUN Bari Avv. Gaetano Anaclerio (Via Foscolo n.35 Bari Carbonara 70012 tel.080-5652024 cell. 339-7535568) e Coordinatore Regionale del CUN Basilicata Dott. Giovanni Nicoletti (Via Saragat n.3 Matera 75100  tel.0835-388361  cell. 338-3096671).

Migranti, l'altra risposta: 130 persone arrivate grazie ai corridoi uman...

venerdì 21 ottobre 2016

Dominion (Nexus Edizioni – Verdechiaro Edizioni) di Piero Ragone all’Open Space Giovani (Palazzo Carafa) di Lecce domani 22 ottobre 2016



La Libera Università di Studi Esoterici “Achille d’Angelo – Giacomo Catinella di Lecce, con il patrocinio della Città di Lecce, in collaborazione con Nexus Edizioni, Verdechiaro Edizioni, e Arcadia Lecce organizzano per il 22 ottobre 2016 alle ore 18,00 presso l’Open Space Giovani di Palazzo Carafa a Lecce in Piazza S. Oronzo nel cuore del centro storico del capoluogo salentino, la prima presentazione per la Puglia del nuovo libro dello scrittore Piero Ragone dal titolo “Dominion – le origine aliene del potere” (Verdechiaro Edizioni – Nexus). Rivoluzionando il mondo della ricerca con una verità a lungo negata, Dominion cancella un secolo di menzogne e di fantasiose reinterpretazioni dei testi sacri, facendo definitivamente chiarezza su chi sono i nostri Creatori e chi i falsi dèi che hanno sedotto l’Umanità con vuote religioni e condotto il pianeta ad un passo dal baratro.

ExoMars, gli scienziati : “Prima di arrivare su Marte si tornerà sulla l...

giovedì 13 ottobre 2016

La Libera Università di Studi Esoterici di Lecce patrocinia e partecipa al 16° Simposio Mondiale a San Marino
























La Libera Università degli Studi Esoterici "Achille D'angelo - Giacomo Catinella" parteciperà al 16° Simposio Mondiale su Scienza, Tradizione e Dimensioni del Sacro a San Marino con un intervento del Preside Zanzarella Valentino e del Vice Preside Donno Stefano.
Il Simposio, sviluppato con il patrocinio della Segreteria di Stato per il Turismo e della Segreteria di Stato per il Territorio e l’Ambiente in collaborazione con l’Ufficio del Turismo il Comitato Interdisciplinare per le ricerche Protostoriche e Tradizionali (CIRPET), l’Ateneo Tradizionale Mediterraneo e la Libera Università di Studi Esoterici (LUSE) Achille D’Angelo / Giacomo Catinella, con il coordinameno a cura del Dott. Roberto Pinotti si svolgerà il giorno 15 e 16 ottobre presso la Sala Convegni dell'Hotel "Quercia Antica" in via della Capannaccia a San Marino.
“Impongono sempre di più una radicale revisione delle nostre convenzionali conoscenze storiche, archeologiche e culturali, il tradizionale “doppio simposio” autunnale di San Marino compie i suoi 17 anni di vita e quest’anno intende, con il 17° Simposio sulle Origini Perdute della Civiltà e gli Anacronismi Storico-Archeologici, affrontare il 15 ottobre il tema “Contraddizioni accademiche e nuovi approcci al passato” approfondendo svariate tematiche del nostro antico retaggio a noi meno familiare, in abbinamento al successivo e complementare 16° Simposio su Scienza, Tradizione e Dimensioni del Sacro specificamente dedicato al tema, di taglio vasto ed esoterico, “L’esoterismo dal contesto iniziatico a quello profano” del 16 ottobre. Il dibattito si svilupperà sostanzialmente nell’ambito culturale italiano, in vista di una sua più ampia riproposizione a livello internazionale nel 2017. Non già dunque per restringere geograficamente l’oggetto delle tematiche in essi trattate, ma piuttosto per privilegiare l’apporto degli studiosi originati della nostra Penisola. Il filo conduttore di questa “due giorni” collega dunque saperi dimenticati e simbologie perdute ad un passato senza tempo e a conoscenze scientifiche e spirituali abbuiate” (Roberto Pinotti)

Per la Libera Università di Studi Esoterici Achille D’Angelo Giacomo Catinella di Lecce
Per il Convegno
Centro Ufologico Nazionale C.P. 7-251 ROMA NOMENTANO - 00162 ROMA

Referendum, D'Alema raduna il fronte del No. Brunetta: "Armata Brancaleo...

mercoledì 5 ottobre 2016

“Sono nato cantando tra due mari – Radici e canto nella poetica di Franco Simone” di Carlo Stasi (iQdB edizioni) a Matino il 7 ottobre 2016
























Il 7 ottobre 2016 alle ore 19,00 presso il Palazzo Marchesale di Matino in P.zza S. Giorgio ci sarà la presentazione del libro di Carlo Stasi edito da iQdB Edizioni di Stefano Donno dal titolo “Sono nato cantando tra due mari – Radici e canto nella poetica di Franco Simone”.  Interverranno accanto all’autore Sonia Cataldo (Presidi del Libro di Parabita), Stefano Donno (editore) e con la partecipazione speciale del cantautore Franco Simone.  L’evento è organizzato dai Presidi del Libro di Parabita, l’Ass. Emergenze Sud e il MACMA (Museo di Arte Contemporanea di Matino) .
“Prima la musica o la poesia? Dilemma proverbiale quasi quanto quello dell’uovo e della gallina, e di fronte al quale le menti più sagge dell’antichità si sono rifugiate in miti rassicuranti come quello delle comuni origini o del loro primordiale legame ritmico e sonoro. Un legame indissolubile, in ogni caso, che ritorna puntuale ed accresciuto nelle sue infinite sfaccettature quando si è di fronte ad un personaggio di grandissima levatura quale Franco Simone, il cantautore di Acquarica del Capo che nella musica ha infuso tutta la sua poetica e sensibilità. Le canzoni, è noto, si ascoltano, si cantano, si respirano, vanno via, ma ritornano. Sono sempre con noi e portano i ricordi. Ma rappresentano anche, in alcuni particolari momenti storici, dei documenti straordinari in grado di indicarci il suono del cambiamento, come quello che riguardò i mutamenti sociali, “antropologici”, linguistici e lessicali dell’Italia del secondo dopoguerra. E a ripercorrere in maniera assolutamente originale il percorso e l’incontro di Franco Simone con quel processo, che non riguardava però solo l’Italia, è ora questo eccellente pamphlet scritto dal poeta Carlo Stasi, che con grande maestria è riuscito a mettere insieme vicende personali del cantautore, legate soprattutto alla sua infanzia ed al periodo scolastico ed universitario, alle tante canzoni che si sono ispirate proprio a quei ricordi. La figura che emerge è quella di un artista non solo legata alle canzoni d’amore, che pure hanno una notevole importanza nella sua produzione e ne hanno sancito l’iniziale fama (“Tu…e così sia” e “Respiro” fra tutte), ma anche di un uomo che “racconta esperienze non personali con una grande sensibilità ed una forte immedesimazione emotiva nei drammi della società contemporanea”. Come quello collegato al problema della deforestazione dell’Amazzonia ed alle prevaricazioni subite dalle popolazioni indigene. Una tema, quello dell’ecologismo, sempre attuale e che troverà collocazione nella magnifica “Amazzonia” del 1988. Ed un altro punto sapientemente sottolineato dall’autore è la grande passione, anzi l’amore sconfinato, che l’America Latina serba verso Franco Simone, autentico “divo” in Sudamerica con il merito aggiuntivo di aver lanciato e portato molti talenti salentini, come recentemente accaduto con Michele Cortese. (dalla prefazione di Eraldo Martucci)

Carlo Stasi, poeta, scrittore e saggista di Acquarica del Capo (Lecce), è docente di Lingua e Letteratura Inglese presso il Liceo Scientifico “De Giorgi” di Lecce. Ha pubblicato Poesie (Gabrieli, Roma 1981), La Speranza (Ricerche Poetiche) (Fasano 1984), Leucàsia (racconti, disegni e poesie) (Presicce 1993, 1996, 2001), Danza dei 7 pensieri (Bollate 2001), Leucàsia e le Due Sorelle (storie e leggende del Salento) (Cavallino 2008, 2012). Ha tenuto mostre-performances di poesia visiva a Bari (1984), Milano (1990), Como (1996, 1997), Tradate (1997), Maglie (2000), Lecce (2001-2), ecc. É inserito in numerose antologie. Collabora con articoli, saggi, recensioni, racconti e poesie a quotidiani e riviste, scrive testi per canzoni (ha inciso "Tango della Tangente", Nuova Fonit Cetra, Milano 1997), ed un suo testo poetico (“Tigi Luna”) è stato scelto e musicato dal gruppo Sud Sound System (2001). Nel 1992 ha creato la “leggenda” di Leucasia.

iQdB edizioni di Stefano Donno / Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 / 73107 Sannicola (LE) / Mail - iquadernidelbardoed@libero.it
Redazione - Mauro Marino / Social Media Communications - Anastasia Leo, Ludovica Leo

martedì 4 ottobre 2016

Sul boxer del nonno verso la poesia a cura di Alessandra Peluso alla Consulta delle Associazioni a Leverano



Il Comune di Leverano e l’Assessorato alla cultura ospitano Alessandra Peluso e il libro “Sul boxer del nonno verso la Poesia” (Salento d’Esportazione-iQdB) con la partecipazione di Tommaso Martino, scrittore, e la musica swing del duo “All Swing duo.
Vi aspettiamo tra musica e poesia Domenica 9 ottobre 2016, ore 10.30, Presso la Consulta delle Associazioni (vicino Comune) - Leverano (Lecce).
Un “vademecum” per passeggiare tra versi e pensieri. Non conosce stagioni la poesia né tempo, “comincia nel punto in cui le parole che di solito pronunciamo si rivelano banali o comunque inadeguate, quando non riescono ad esprimere il nostro rapporto con gli esseri e le cose, con le esperienze che attraversano la vita, con le esistenze con cui ci confrontiamo, di cui abbiamo bisogno di stringere il senso, di comprendere la trama, di svelare l’intreccio”. In questo “prezioso libello” gli incontri di Alessandra Peluso con Antonio Errico, Carlo Stasi, Eliana Forcignanò, Elio Coriano, Enrico Romano, Francesco Aprile, Francesco Pasca, Gianluca Conte, Giuseppe Greco, Lara Carrozzo, Marco Vetrugno, Marcello Buttazzo, Maria Pia Romano, Maurizio Leo, Anastasia Leo, Mauro Ragosta, Pierluigi Mele, Stefano Donno, Vito Adamo, Vito Antonio Conte, Walter Vergallo e Lorenzo Martina.


L'Entusiasmo e la Passione sono le prerogative necessarie affinché ogni idea, o sogno si possa realizzare, e così è stato con “Sul boxer del nonno verso la poesia”: amo la poesia, questa terra, e desidero offrire innanzitutto una cartina tornasole a chiunque voglia avvicinarsi al testo. Vorrei che i poeti di oggi siano ricordati e soprattutto, si conoscano le loro origini; vorrei..., non solo, il desiderio anche di rendere chiara l'atmosfera che si respira nel Salento, e  poi, un sogno verriano, creare rete tra di noi salentini ed esportare la nostra poesia al nord, senza presunzioni o pregiudizi di genere, solo per quell'unico grande amore che unisce ed è la POESIA”   (Alessandra Peluso). 

iQdB edizioni di Stefano Donno  (i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)
Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 - 73107 Sannicola (LE)
Redazione - Mauro Marino
Social Media Communications - Anastasia Leo, Ludovica Leo