venerdì 9 giugno 2017

Le poltroniadi terrorizzano gli elettori … la postilla di Stefano Donno














Mentre le elezioni si allontanano e lo spread cala vertiginosamente (il canto delle sirene affascina anche il nostro bel paese ripetendo il mantra che l’economia dell’eurozona è in un momento di forte slancio … sarà … ma non ci credo…) ecco che la caduta del tedeschellum apre scenari paludosi e difficili anche per il povero Paolo Gentiloni. Nel precipitare degli eventi il rischio è di andare a votare con il sistema più logorante dove contano i soldi e dove prevarrà la gara dell’uno contro l’altro con la conseguenza che saranno vere e proprio poltroniadi come non si vedevano dagli anni ’90. Nessun leader di partito potrò dunque garantire un posto fisso … ehm, scusate una poltrona sicura in Parlamento. E i cittadini? Alzano le spalle tanto sarà sempre uguale, sempre peggio … tanto vale non andare a votare! Io però ho l’Italia nel cuore, e continuerò a dirla come la penso!

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.