giovedì 23 marzo 2017

Gli aspiranti chef a Milano a cucinare per i cervelloni che per la Maion...

Si presenta Con tutto il cielo in gola di Daniela Palmieri a Salice Salentino



Il Comune di Salice Salentino e CSL Puglia presentano lunedì 27 marzo 2017 alle ore 19,00  presso il Centro Polifunzionale di  Salice Salentino “P. Benigno Perrone” in via P. Leone 36,  il libro di Daniela Palmieri dal titolo “Con tutto il cielo in gola” edito da iQdB Edizioni di Stefano Donno nella collana Salento D’Esportazione. E’ previsto il saluto del Vice Sindaco Dott. Avv. Alessandro Ruggeri. Presenta l’autrice la Dott.ssa Silvia Grasso (sociologa), l’editore Stefano Donno. Ci saranno gli intermezzi musicali a cura di Domy Siciliano (voce) e Giorgio Palma (sax) con le coreografie a cura di Spazio Danza Due di Barbara Vullo e con la performance della ballerina Cecilia Leo. “Con tutto il cielo in gola” di Daniela Palmieri edito da iQdB Edizioni di Stefano Donno è un romanzo sociale, ambientato nella contemporanea città di Lecce. L’autrice, con uno stile semplice e scorrevole, dal ritmo incalzante, racconta le vicende di confine della così nota “zona 167”. Con estrema sincerità Daniela dipinge i volti, le anime e i pensieri turbinosi dei vari personaggi, impegnati a superare le difficoltà che il destino ha posto sul loro cammino. Attorno ai protagonisti ruotano numerosi personaggi, la cui vita è scandita da gesti quotidiani, dagli stessi volti e luoghi in cui ritrovarsi, dalle stesse chiacchiere, dalla storia che sembra ripetersi uguale per tutti, fatta di sconfitte, di frustrazioni e fatica. Le loro vite girano su se stesse e si intrecciano con quelle di Antonio e Matilda. Il primo è un quarantenne deluso e sconfitto dalla vita. Era una “promessa”, avrebbe potuto fare grandi cose, ma, con la scomparsa del padre perde tutto: non solo l’affetto del genitore, ma persino se stesso, il proprio futuro e le speranze. Anche la morte prematura del padre di Matilda cambia completamente la vita della sedicenne. La madre, per pagare i creditori vende tutto, abbandona la casa e il lusso in cui vivevano e si trasferisce, con le due figlie e la nonna, in un quartiere che odora di disperazione e povertà. Uno spazio urbano dove ciascuno sembra condurre la propria esistenza incurante della sofferenza altrui, dove il grigio pervasivo sembra l’unico colore in grado di soffocare qualsiasi possibilità di slancio. Tutto questo fino a quando lo sfratto nudo e crudo di una famiglia in difficoltà “sveglia” gli abitanti della “167”,  e li porta fuori per strada a lottare per una causa. Certo, ciascuno per un motivo differente: chi per sentirsi parte di un qualcosa di grande, chi per farsi perdonare un omissione una negazione, chi per farsi notare dall’uomo di cui è segretamente innamorata, chi semplicemente perché non ha altro da fare. E allora per tutto il quartiere si sente una certa “aria di rivoluzione” …   da respirare a pieni polmoni senza se e senza ma!
Daniela Palmieri è proprietaria dell’omonima libreria, una delle più antiche di Lecce. Ha scritto “La Cerva” per Besa Editrice “Parole in prestito” per iQdB edizioni.   

iQdB edizioni di Stefano Donno / Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 / 73107 Sannicola (LE) / Mail – iquadernidelbardoed@libero.it
Redazione – Mauro Marino / Social Media Communications – Anastasia Leo, Ludovica Leo
Segreteria Organizzativa – Dott.ssa Emanuela Boccassini (ema.boccassini@gmail.com)
Public Relations – Raffaele Santoro
Link blog editoriali

TG VENEZIA (21/03/2017) - SICUREZZA CANDIANI, D’ESTE « NON CRIMINALIZZIAMO»

Specola 2.5.0: l’Osservatorio astronomico di Padova compie 250 anni

Bari | Tentato omicidio Campanale, due arresti

Brindisi al Nuovo Teatro Verdi la mostra fotografica''Make Art'' del lic...

mercoledì 22 marzo 2017

Milano: contro la mafia centinaia di studenti

Tg2000 Post: l'attesa nelle periferie di Milano per la visita di Papa Fr...

SERVIZIO - SMANTELLATO DAI CARABINIERI DI FIRENZE UN TRAFFICO DI DROGA T...

AAA a Firenze e in Toscana cercasi artigiani del settore wedding

Bari | XXII Giornata della Memoria in ricordo delle vittime di mafia

Approfondimento. Taranto, Zavattaro ai giovani sulla "riforma Bergoglio"

Brindisi, la Marina Militare festeggia il 156° anniversario della Fanter...

mercoledì 15 marzo 2017

Strategia dell’addio di LiberAria Edizioni. Da domani 16 marzo 2017 in libreria


















“Le parole di Elena Mearini sprigionano un’energia smagliante e guerriera. La sua non è mai contemplazione del mondo: è sempre combattimento.”  (Raul Montanari)

Arriva nelle librerie italiane la nuova raccolta di poesie di Elena MeariniStrategia dell’addio, pubblicata per la collana Penne della case editrice barese LiberAria. Strategia dell’addio è la storia poetica di un amore e di un abbandono raccontato in versi, dalla solitudine all’incontro, dalla crisi fino al superamento del dolore. Le poesie di Elena Mearini somigliano a dei brevi haiku, didascalie del quotidiano scandagliate da un occhio acuto e da una penna affilata. Ciò che colpisce è la naturale scioltezza degli enunciati che compongono la parabola di un amore infelice. La Mearini utilizza un linguaggio volutamente scarno, ma ricco di sensibilità e ironia, influenzato dalla prosa contemporanea e asciutta della Dickinson e della Szymborska, rendendolo di volta in volta strumento d’indagine, espressione di dolore, lotta indomita contro la sofferenza, sorriso con cui guardare a un addio. Contraltare a questo canto intimo e struggente, i disegni dell’illustratrice ClaraPatella, il cui tratto netto, aperto, minimale madotato di delicatezza e profondità, donano risalto alla scrittura poetica, aiutando il lettorea trovare la propria Strategia dell’addio.
Elena Mearini È nata nel 1978 e vive a Milano. Ha pubblicato i romanzi 360 gradi di rabbia, Excelsior 1881, Premiogiovani lettori “Gaia di Manici-Proietti” nell’ambito della rassegna“Umbria Libri”; Undicesimo comandamento, Perdisa pop, PremioSpeciale UNICAM- Università di Camerino, terzo classificato al Concorso Nazionale di Narrativa “ Maria Teresa di Lascia” e Premio giovanilettori “Gaia di Manici-Proietti” nell’ambito della rassegna “UmbriaLibri”; A testa in giù, Morellini editore;Bianca da morire, Cairo editore, Premio“Lago Gerundo” per la narrativa.Firma due raccolte di poesie: Dilemma di una bottiglia, Forme Libere editore e Persilenzio e voce, Marco Saya editore.

Io sono fantasma di Anna Scarsella (iQdB Edizioni di Stefano Donno) alla Biblioteca Comunale di Cavallino (Lecce) G. Rizzo
























Io sono fantasma di Anna Scarsella (iQdB Edizioni di Stefano Donno) sarà presentato giovedì 16 marzo 2017 ore 18,00 presso la Biblioteca Comunale di Cavallino (Lecce) G. Rizzo in via Amendola dall’editore Stefano Donno che dialogherà con l’autrice.
“Io sono fantasma" è un libro per chi ama gli scritti pieni di mistero, con buon contorno di cimiteri, fantasmi, morti drammatiche e un pizzico di gothic. «Aggiungiamo, con buona misura, un pizzico di psicologia e il gusto per l'ineluttabilità del fato, di antica, studiata memoria greca. E infine lasciamoci coinvolgere dal susseguirsi della trama, che incalza, senza pause e tentennamenti», sottolinea Raffaele Polo nell'introduzione. «Siamo, insomma, nello scenario che la brava autrice ci ha già fatto conoscere nei suoi precedenti scritti. Ma qui si sposa una scelta narrativa che pare fatta apposta per le edizioni de I Quaderni del Bardo di Stefano Donno, veri epigoni salentini dei fortunati Sellerio dalla copertina blu. Pensate, neppure il facile escamotage di nascondere l'identità della protagonista, facendola emergere solo nelle ultime pagine. Macchè, qui si sa già tutto, sin dal titolo. E la storia comincia e finisce senza indulgere in futili scene d'amore o descrizioni circostanziate di luoghi e persone. Di vera scuola americana, è l'azione che conta. Soprattutto l'atmosfera di squisito neo classicismo che fa emergere ombre, spiriti e bauli sospetti da cimiteri sempre deserti ed oscuri.... Poi, va bene, arriva la conclusione. E ci lascia con un sospiro di sollievo perchè il colpo di scena è ben calibrato e plausibile. Magari un po' pittoresco, ma è così: ai fantasmi non si comanda... Vi piacciono Poe, e magari anche Lovecraft? Ecco, qui siamo in un campo totalmente diverso. Siamo a Malecuti. Possibile, che questo nome non vi dica niente?”»."



iQdB edizioni di Stefano Donno / Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 / 73107 Sannicola (LE) / Mail – iquadernidelbardoed@libero.it
Redazione – Mauro Marino / Social Media Communications – Anastasia Leo, Ludovica Leo
Segreteria Organizzativa – Dott.ssa Emanuela Boccassini
Public Relations – Raffaele Santoro
Link blog editoriali

MILANO, LAVORATORI DELLA TIM IN SCIOPERO

TG PADOVA (14/03/2017) - RIFIUTI CON MAZZETTE: ARRESTATA IMPRENDITRICE P...

Venezia - Tangenti in cambio di appalti rifiuti, tre arresti (14.03.17)

Bari, svaligiata edicola in via Sgarriga Visconti al Libertà

Amministrative Taranto: il Pd candida Rinaldo Melucci

PRIMO PREMIO PALMINA MARTINELLI

lunedì 13 marzo 2017

Festival internazionale di Poesia Europa in versi - venerdì 7 /sabato 8 aprile 2017. Poesia, scienza e tecnologia VII edizione (Villa Gallia, Como)





















Monica Aasprong, norvegese, Victor Rodriguez Nunez, cubano, Haydar Ergülen, turco: sono alcuni poeti internazionali che parteciperanno a “Europa in Versi”, il festival di poesia che da sette anni si tiene a Como, quest’anno nella splendida cornice di Villa Gallia, e che nel 2016 ha registrato la presenza di circa 1.500 persone.
Tema dell’edizione 2017 “Poesia, scienza e tecnologia”: –”Poeti e scienziati hanno le stesse capacità intuitive, la stessa potenza immaginativa, la stessa sete di conoscenza che li spinge a porsi le domande fondamentali dell’esistenza: chi siamo, da dove veniamo e verso dove andiamo, come sono  fatti il mondo e l’Universo in cui viviamo.”  sostiene Laura Garavaglia, ideatrice e promotrice dell’iniziativa.
Il via ufficiale al festival – organizzato da “La Casa della Poesia di Como” – è venerdì 7 aprile con un incontro che unisce studenti, i poeti ospiti di “Europa in versi” e i professori dell’Università dell’Insubria. Sempre venerdì gli stessi poeti si spostano a Lomazzo, presso il parco scientifico tecnologico di ComoNext, per un incontro con il pubblico.
Sabato 8 aprile i poeti incontrano gli studenti dei licei di Como, per un dibattito che – nelle scorse edizioni – si è sempre rivelato appassionato. 
Al pomeriggio e alla sera il festival vero e proprio. Ecco l’elenco dei poeti: i già citati Monica Aasprong, Vìctor Rodrìguez Núñez e Haydar Ergülen. Poi Helen Soraghan Dwyer (Irlanda), Francoise Roy (Canada), Giovanny Gomez (Colombia), Ruben Dario Lotero (Colombia), Ion Deaconescu (Romania), Marta Markoska (Macedonia), e gli italiani Giovanni Darconza, Bruno Galluccio e Cinzia Demi. 
Durante il festival sarà organizzata una “Bottega di poesia”, già collaudata negli anni. Gli “aspiranti poeti” potranno chiedere gratuitamente un parere sui loro versi al poeta Mario Santagostini. Da questa esperienza negli anni sono emersi piccoli talenti, poi pubblicati.
 Accanto al festival altri momenti culturali, come la mostra delle opere degli allievi dell’Accademia Aldo Galli, realizzate ispirandosi alle poesie presentate. Un intervallo musicale sarà a cura del Conservatorio di Como.
Dopo il successo della I edizione, prosegue il “Premio Internazionale di Poesia e narrativa Europa in versi”, legato al festival e articolato in varie sezioni, tra cui un’ampia sezione dedicata ai giovani: in serata premiazione dei vincitori.
Come per l’edizione precedente sarà pubblicata un’antologia da iQdb edizioni di Stefano Donno che raccoglie alcune poesie dei poeti partecipanti al Festival e dei vincitori del Premio.

Per ulteriori informazioni:


Ed Sheeran a Milano: “Voglio far ascoltare la mia musica a più gente pos...

La prostituzione a Milano dilaga anche di giorno

Firenze: cittadinanza onoraria a Daisaku Ikeda, costruttore di pace

A Bari i campionati interregionali di Taekwondo

Approfondimento. Imprenditoria femminile e Pink digital: nuove strategie...

Cellino San Marco due chili di marijuana in dosi e cocaina Arrestato 30...

sabato 11 marzo 2017

Sei colpi in un mese, fermato a Milano rapinatore seriale di farmacie

Federica Pellegrini si scalda prima della gara del Trofeo di Milano

Salerno: surfista in difficoltà tratto in salvo dalla Capitaneria di Porto

Salvini a Napoli, mostra d'Oltremare occupata dai centri sociali: "Non c...

Bari | Sequestrati beni a pregiudicato

Approfondimento. A Taranto il ministro De Vincenti su CIS e Ilva

Brindisi, dopo l'azzeramento dell'Aro Br2, alla vicenda si interessa la ...

venerdì 10 marzo 2017

MILANO - Le attrazioni turistiche del centro storico - HD

MILANO - Lucio Dalla

A Cremona focus sulle nuove povertà

IN UNA SCUOLA CI SONO 98 BICCHIERI DI ACQUA PER 100 BIMIBI.. - GIUSEPPE ...

FRIULECONOMY -Centro vs Centri Commerciali- 08 Marzo 2017

TG VENEZIA (09/03/2017) - A MESTRE IL PRIMO FUNERALE GESTITO DA DONNE

Bari, in gommone con droga per 12 milioni di euro: arrestati due traffic...

TGSRVmar09 taranto sti in teleperformanca

Brindisi, rifiuti, Formica Ambiente: credito da 2 milioni di euro verso ...

giovedì 9 marzo 2017

Dargen D'Amico - Amo Milano

Andrea Pucci - Milano ( 101% Pucci )

8 marzo, a Milano le donne si alzano la gonna contro le discriminazioni

Una palermitana a Milano - In metropolitana

Basilicata, 8 marzo in piazza: "Tutela dei diritti e contro le violenze"...

Anche a Matera e Potenza il camper contro la violenza sulle donne della ...

Università di Bari | Convenzione con la City Unity di Cipro

Malasanità: morte sospetta a Taranto, indagati 9 medici

BRINDISI, RAPINANO TABACCHERIA USANDO UN ESTINTORE: SCOPERTO IL COVO

mercoledì 8 marzo 2017

Milano City Hyperlapse Time Lapse Italia

Le luci della centrale elettrica - Nei garage a Milano nord

Catanzaro: presentato progetto "Arca - Alleanze, rifugio, cambiamenti"

I Fatti in diretta - "cambio di sesso: le storie" - 07-03-2017

Valanga in pista a Tignes, sulle Alpi francesi: coinvolti numerosi sciatori, nessuna vittima - Repubblica.it

Valanga in pista a Tignes, sulle Alpi francesi: coinvolti numerosi sciatori, nessuna vittima - Repubblica.it

Atterraggio d’emergenza per un Piper Chiuso per 4 ore Tessera, nessun ferito - Corriere del Veneto

Atterraggio d’emergenza per un Piper Chiuso per 4 ore Tessera, nessun ferito - Corriere del Veneto

A fuoco una baracca a Milano: morta una donna, ferito un uomo - Tgcom24

A fuoco una baracca a Milano: morta una donna, ferito un uomo - Tgcom24

Atac, oggi lo sciopero, poi cambiano le regole: «Niente stop in fascia di garanzia»

Atac, oggi lo sciopero, poi cambiano le regole: «Niente stop in fascia di garanzia»

martedì 7 marzo 2017

Luca Carboni - Milano

MILANO a volo di drone - riprese aeree milano - YouTube (on UANOF)

MILANO a volo di drone - riprese aeree milano - YouTube

Visita premier a Catania, presenta sindaco di Gela

HERCOLE STUDIO : PALERMO, IL PROGETTO "FEDERICO II "

Bari | Campionato di Vela d'Altura, attesa per la finale

8 marzo, a Taranto Paolo Crepet per imparare a essere felici

Sfratti Bologna, la polizia interviene in uno stabile in via Carracci - 1 di 1 - Bologna - Repubblica.it

Sfratti Bologna, la polizia interviene in uno stabile in via Carracci - 1 di 1 - Bologna - Repubblica.it

Sanremo: la fisarmonica della coldirodese Sara Scatenato riscuote successo in Piemonte - Quotidiano online della provincia di Imperia

Sanremo: la fisarmonica della coldirodese Sara Scatenato riscuote successo in Piemonte - Quotidiano online della provincia di Imperia

Rovigo, disoccupato si butta sotto un treno: tanti curricula in auto

Rovigo, disoccupato si butta sotto un treno: tanti curricula in auto

Istituto Pascale di Napoli, affari sulle forniture per i malati di tumore - CorrieredelMezzogiorno.it

Istituto Pascale di Napoli, affari sulle forniture per i malati di tumore - CorrieredelMezzogiorno.it

Atalanta, blitz della polizia contro ultrà: 26

Atalanta, blitz della polizia contro ultrà: 26

lunedì 6 marzo 2017

Panificatori artigiani di Confartigianato e bambini Ospedale fanno pane-...

La Custodia del senso. Necessità e resistenza della poesia di Jean-Luc Nancy . A cura di Roberto Maier (EDB)



Jean-Luc Nancy esplora il mistero della poesia, la singolarissima dinamica attraverso cui, nel tessuto difficile del testo, si dà un accesso al senso. Di fronte alla pretesa scientifica di un’illimitata approssimazione al vero, di fronte alla conversazione infinita della filosofia, la poesia resiste alla dismisura del discorso. Il poetico è allora la possibilità della lingua di dire in modo esatto, di sottrarsi alla chiacchiera, di custodire il senso sulla soglia del silenzio. Per questo la poesia è così necessaria (e al contempo così difficile) in un’epoca che si scopre, più di altre, esposta alla chiacchiera.  In questo breve saggio e nel dialogo con il poeta Pierre Alféri, figlio del filosofo Jacques Derrida, – testi entrambi tradotti per la prima volta in italiano – Nancy si interroga su cosa sia il poetico e sui motivi della sua caparbia resistenza nel discorso umano.

Jean-Luc Nancy, professore emerito all’Università di Strasburgo, è tra le figure di maggior rilievo nel panorama filosofico internazionale. Ha insegnato anche a Berkeley, Berlino, Irvine e San Diego. Tra i suoi libri pubblicati in Italia, Essere singolare plurale (Einaudi 2001); La creazione del mondo (Einaudi 2003); i due volumi Decostruzione del cristianesimo (Cronopio, 2007-2012); Sull’amore (Bollati Boringhieri 2009), Politica e «essere con». Saggi, conferenze, conversazioni (Mimesis 2013); Prendere la parola (Moretti&Vitali 2013). Con EDB ha pubblicato Non toccarmi. Maria Maddalena e il corpo di Gesù risorto (2015).